Le persone che mangiano una dieta ricca di hanno un minor rischio di essere colpiti da un per la prima volta. E’ il risultato di un nuovo studio svolto presso l’Università di Leeds.
La fibra alimentare è la parte della pianta che il nostro corpo è in grado di digerire. Alimenti ricchi di fibra sono i cereali integrali, frutta, verdure, legumi, noci e semi. Numerose ricerche hanno dimostrato che la fibra alimentare può contribuire a ridurre altri fattori di rischio oltre l’ictus, tra cui l’obesità, la pressione alta ed elevati livelli ematici di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), il colesterolo “cattivo”.

La raccomandazione per gli adulti è di 18 e 25 g di fibre al giorno, l’assunzione media tra gli adulti britannici è solo di 14g. Questo nuovo studio mostra che un aumento di 7 grammi di fibre al giorno è stato associato con una diminuzione del 7% del rischio di ictus come primo evento. Questo è l’equivalente di due porzioni di frutta o verdura in più.

I ricercatori hanno analizzato, e correlato, i risultati di 8 studi pubblicati tra il 1990 e il 2012. Gli studi riportano tutti i tipi di ictus: quattro hanno esaminato  il rischio di ictus ischemico, che si verifica quando un coagulo blocca un vaso sanguigno del cervello, e tre hanno valutato il rischio di ictus emorragico, che si verifica quando un vaso sanguina nel cervello o sulla sua superficie. I risultati indicano che “Qualsiasi aumento a lungo termine nel consumo di cibi ricchi di fibre come cereali integrali, frutta, verdura e noci vedrà la riduzione del rischio di ictus. Ciò potrebbe essere particolarmente importante per le persone con fattori di rischio per l’ictus, come i soggetti in sovrappeso, i fumatori e gli ipertesi”, ha dichiarato la Dott.ssa Diane Threapleton, la ricercatrice che ha condotto lo studio come parte del suo dottorato di ricerca. Nel Regno Unito, circa 150.000 persone subiscono un ictus ogni anno, divenendo la terza causa più comune di morte. Tra i sopravvissuti, la malattia è una delle principali cause di invalidità.

La ricerca è stata finanziata dal Ministero della Salute Inglese con la sponsorizzazione del dottorato di ricerca della Dott.ssa Diane Threapleton promosso dalla Kellogg Marketing and Sales Company (UK) Ltd.

Fonte | American Heart Association – 28 marzo 2013

 

Mangiare più fibra può ridurre il rischio di ictus per la prima volta ultima modifica: 2013-05-22T10:42:33+00:00 da Staff mio benessere

Pin It on Pinterest

Shares
Share This