Disintossicarsi sul serio

Iconsigli sulla disintossicazione sono ovunque. Nascono nuovi prodotti dichiarati specifici per la detox, tè disintossicanti, integratori detox, shampoo detox, maschere per il viso detox, detergenti per il colon detox, sali da bagno detox, perfino lo yoga detox.

Quando sarà pronto il “cappuccino” detox?

Non c’è dubbio che la disintossicazione sia diventato un grande business con miliardi spesi in tutto il mondo in prodotti detox, tra tutti spiccano gli integratori di ogni specie e funzione.

I produttori lanciano i loro prodotti con messaggi del tipo ‘rivitalizza i tuoi capelli’, ‘ringiovanisci la tua pelle’, “box 7 giorni per dimagrire”, la detox è usata per qualsiasi cosa.

Ma in realtà che cosa si intende comunemente per detox. Se per disintossicazione intendi idratazione, allora sì, shampoo e creme per il viso vanno bene. Ma se per disintossicazione intendi un processo di eliminazione dei radicali liberi dal corpo – creme, shampoo, e pillole non ti serviranno a nulla.

Tutto è nelle cellule

Sono le cellule a combattere ed eliminare i radicali liberi. Non le creme. La battaglia per contenere e stabilizzare i dannosi radicali liberi che provocano ossidazione e infiammazione avviene tra le membrane cellulari, negli organuli come i perossisomi e i mitocondri e nel liquido cellulare (citosol). Gli animali sono in grado di gestire molto bene i radicali liberi nel loro corpo.

I Radicali liberi
I radicali liberi, quando in eccesso, arrecano danni alle cellule e al loro DNA, alle proteine ​​e ai lipidi causando la morte prematura della cellula.

Alcune funzioni dei radicali liberi sono utili al nostro organismo: difendono il corpo dagli agenti infettivi e agiscono su numerosi sistemi di segnalazione cellulare. Ma è necessario un equilibrio, l’eccessiva produzione di radicali liberi a cui oggi siamo soggetti è definita da molti ricercatori come una vera un’epidemia.

Detox e disintossicazione sono due cose diverse
La disintossicazione è necessaria quando qualcuno ingerisce un veleno e finisce al pronto soccorso di un ospedale. Si riferisce all’eliminazione di una tossina assorbita nel tratto gastrointestinale, per esempio la lavanda gastrica, carbone attivo, ecc.

Gli antiossidanti
Pensare di eliminare le tossine dopo aver mangiato una cena al fast food cibi ricchi di conservanti, carne agli ormoni, alimenti ricchi di sodio, ingerendo il mattino dopo bacche e frullati è illusorio se si pensa che questo possa risolvere definitivamente il problema. Ma le bacche, come molta altra frutta, forniscono potenti antiossidanti necessari per scavare e disattivare i radicali liberi, quindi che non si pensi che questi alimenti non siamo importanti.

Il nostro corpo ha bisogno di vitamine e antiossidanti dall’esterno per aiutare i sistemi cellulari antiossidanti endogeni, tra tutti abbiamo i potenti SOD (superossido-dismutasi), glutatione, catalasi. Una vera detox deve avere come obiettivo la lotta ai radicali liberi, il nemico numero 1 della nostra salute in generale, della nostra pelle, occhi, capelli, unghie. Pensare che una crema o uno shampoo possa fare tutto questo è semplicemente assurdo.

Mangiare cibi freschi ricchi di antiossidanti, possibilmente di origine biologica, è un atto molto intelligente e salutare.

Ecco una sintetica lista di alimenti che contengono elevate quantità di antiossidanti:

  • mirtilli
  • bacche di sambuco
  • pomodori
  • melograno
  • ribes rosso/nero
  • carote
  • prugne
  • lamponi
  • fragole
  • arance
  • mele
  • avocado
  • cioccolato fondente
  • tè verde

Conoscendo le difficoltà nel reperire e magiare ogni giorni questi alimenti, sarà opportuno ricorrere alla supplementazione di frutta e verdura (non integratori vitaminici).

Che risultati avremo?
Staremo meglio, giorno dopo giorno, avremo più denaro in tasca evitando di spendere tanti soldi per prodotti detox senza efficacia sulla rimozione di tossine e radicali liberi dal nostro corpo.

Rallenteremo il processo di invecchiamento, abbinando alla nuova dieta altre abitudini quotidiane:

  • esercizio fisico, anche il solo camminare va bene ( con passo veloce)
  • mai far mancare alimenti ad alto contenuto di antiossidanti
  • evitare o ridurre alcol e droghe
  • smettere di fumare
  • mantenere pressione sanguigna, glicemia e peso nella norma

Ricorda: recenti studi stanno dimostrando in che modo i radicali liberi sembrano agire nell’aumento della pressione sanguigna e come la loro attività distruttiva aumenti a causa del diabete. Una vera detox deve avere come obiettivo primario la lotta ai radicali liberi, a questo punto una buona crema per viso e mani farà il resto.

Facile non è per chi si trova al punto di partenza, ma ad un primo piccolo passo ne seguirà un secondo e così via.

Caro lettore se vuoi conoscere la migliore supplementazione di frutta e verdura e bacche in grado di contrastare i radicali liberi, tossine e infiammazione, utilizzata anche da numerosi professionisti benessere, scrivici da QUI o utilizza subito la nostra Chat Live.

Detox: perché viene interpretata male? ultima modifica: 2018-07-04T11:55:34+00:00 da Staff mio benessere

Pin It on Pinterest

Shares
Share This