Il in Italia

La malattia del secolo sembra non fermarsi nonostante la ricerca e nuove tecnologie di diagnosi precoce. Gran parte dei paesi non è escluso dal fenomeno che lentamente mostra l’aumento dei malati che ne sono colpiti. Sembra che proprio i paesi ricchi ne sono pià colpiti – lo stile occidentale non aiuta. In occasione del World Cancer Day, l’Iarc l’Agenzia dell’Organizzazione mondiale della sanità () ha previsto che in meno di vent’anni i casi di tumore passeranno dai 14 milioni del 2012 ai 22 milioni nel 2030.
I casi in Italia

Il rapporto di Aiom e Airtum registra nel 2012 circa 364.000 di nuovi casi, il dato contrasta con la mortalità in diminuzione, di cui il nostro paese vanta il record europeo di sopravvivenza a 5 anni. Ma la tendenza all’aumento dei casi di malattia si registra anche in italia. Roberta De Angelis, ricercatrice dell’Istituto superiore di sanità spiega “Non sono state ancora fatte stime così a lungo termine, ma la tendenza è a un aumento dell’incidenza provocato soprattutto dall’invecchiamento della popolazione oltre che da un peggioramento degli stili di vita. Alcuni tumori calano, come quello ai polmoni negli uomini, ma altri sono in aumento, soprattutto quelli legati all’alimentazione come il cancro del colon-retto, oltre al melanoma della pelle e tumore alla prostata”.

I casi in Italia
Il tumore più frequente in Italia è al colon-retto, si contano 50.000 nuove diagnosi, seguito dal tumore alla mammella (46.000), del polmone (38.000) e della prostata (36.000).
Il cancro del polmone si conferma al primo posto per mortalità (34.500 i decessi), fra gli uomini rappresenta da solo il 27% dei casi di mortalità, le donne sono colpite al seno (16%).
Continua la De Angelis parlando della mancata “Questo si vede soprattutto al Sud dove gli screening oncologici hanno una copertura più bassa. Sempre in quest’area d’Italia c’è una maggiore prevalenza di obesità e sedentarietà, e paradossalmente un minor consumo di frutta e verdura nonostante lì si concentri la produzione”.

 

Allarme tumori OMS: 22 mln casi nel 2030. Aumento malattia anche in Italia. ultima modifica: 2014-02-21T12:00:41+00:00 da Staff mio benessere

Pin It on Pinterest

Shares
Share This