Go to Top

Bacche di Goji

Bacche di Goji ! Goji Berry

Bacche di goji valori nutrizionali:

  • Acidi grassi: linolenico ω3, linoleico ω6
  • Acidi organici
  • Aminoacidi:
  • Fibre
  • Altri componenti: polisaccaridi, betaina, fitosteroli, fisalina, solavetivone, cyperone, beta-sitosterolo
  • Minerali e oligoelementi: calcio, germanio, fosforo [], potassio [], ferro, magnesio [], zinco [], rame, manganese
  • Vitamine e antiossidanti: A, B1, B2, B3 [], B5, B6 [], C, E, caroteni, folati, luteina, zeaxantina

N.B. I valori indicati si riferiscono a 100 grammi di prodotto.

Bacche di goji proprietà:

  • Antiossidanti
  • Energetiche
  • Immunostimolanti
  • Cardioprotettive
  • Anticolesterolo
  • Ipotensive
  • Lasssative

Bacche di goji la ricerca scientifica:

Immunità – Per la presenza di quattro specifici polisaccaridi bioattivi (LPB1, LPB2, LPB3, LPB4) questo frutto sembra essere capace di attivare il sistema immunitario rendendolo particolarmente abile nel distinguere tra cellule sane e cellule malate, soprattutto in presenza di patologie degenerative, come cancro e Alzheimer.

Tumori – Uno studio cinese ha analizzato gli effetti delle proteine e polisaccaridi delle bacche di Goji sul sistema immunitario dei topi. Lo studio ha evidenziato come gli estratti di Goji avessero la capacità di ridurre in modo significativo l’incidenza dei tumori. Effetto positivo dovuto alla stimolazione del sistema immunitario [1]. Sfortunatamente uno studio sugli uomini per rilevare gli stessi effetti benefici non è ancora stato avviato.

Degenerazione maculare – Un altro studio condotto ad Hong Kong e pubblicato sul British Journal of Nutrition ha evidenziato come la zeaxantina contenuta nelle bacche di Goji siano ben assorbite dall’organismo [2]. Secondo i ricercatori questo risultato può indicare che il consumo di queste bacche può contrastare la degenerazione maculare senile.

Colesterolo – Un altro studio – anche questo cinese – del 2004, pubblicato sulla rivista internazionale Life Sciences, analizzo gli effetti di alcune sostanze estratte dalle bacche di Goji. Lo studio fu effettuato sui conigli, e si evidenziò la riduzione significativa dei livelli di glucosio, colesterolo totale e trigliceridi nel sangue [3].

Gli studi sugli effetti benefici di queste bacche sugli uomini sono ancora molto scarsi.

Il poeta cinese Liu Yuxi (772-842 d.C), descrive le proprietà del Goji in una sua poesia “Il Pozzo della Giovinezza”:

Un pozzo d’acqua fresca si trova dietro il tempio dei monaci,
una sorgente cristallina alimenta il pozzo e l’acqua possiede grandi poteri,
foglie verde smeraldo crescono lungo il bordo,
le bacche color rosso intenso brillano come rame,
i rami vigorosi come un bastone da passeggio,
la vecchia radice dalla forma di cane auspica buona fortuna,
il goji nutre il corpo e lo spirito,
bevi dal pozzo e godi di una lunga vita.”

Referenze

  1. Gan L, Hua Zhang S, Liang Yang X, Bi Xu H. “Immunomodulation and antitumor activity by a polysaccharide-protein complex from Lycium barbarum” – Int Immunopharmacol. 2004 Apr;4(4).
  2. Chung Yuen Cheng, Wai Yuen Chung, Yim Tong Szeto and Iris F. F. Benzie “Fasting plasma zeaxanthin response to Fructus barbarum L. in a food-based humansupplementation trial” – British Journal of Nutrition (2005), 93.
  3. Luo Q, Cai Y, Yan J, Sun M, Corke H. “Hypoglycemic and hypolipidemic effects and antioxidant activity of fruit extracts from Lycium barbarum” – Life Science 2004 Nov 26;76(2).

N.B. Le bacche di Goji è un ingrediente delle Mixed Fruit Mixed Complete.


AVVERTENZE
email
Condividi questo postShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Share on LinkedIn0Buffer this pageEmail this to someonePrint this page

Lycium barbarum

Miscellanea:

Attività Antiossidante
3173*
*U.S. Department of Agriculture (Database ORAC 2010) DATO DA CONFERMARE

Origini
→ Il nome del genere, "Lycium" deriva da Licia, una regione dell'Anatolia meridionale.

Antiche tradizioni
→ Si racconta che durante la dinastia cinese Tang (800 d.C.) vi era un pozzo circondato da piante di Goji e gli abitanti del luogo bevevano la sua acqua “miracolosa”. Infatti essi godevano di ottima salute, anche all’età di 90 anni e oltre, attribuendo la loro longevità proprio alle bacche di Goji che circondando il pozzo cadevano nella sua acqua.

Particolarità
→ La pianta cresce spontaneamente nelle valli della Mongolia, in Tibet e in alcune zone della Cina.
→ I monaci tibetani onorano questo frutto con festeggiamenti di una settimana una volta l'anno.